NO TAV: Spunta NO FIG, anche i grafici editoriali protestano

NO TAV - NO FIGQuando il pentolone bolle e il coperchio non regge più (nemmeno quello di Midiri) la crisi dilaga e anche il grafico editoriale scende in piazza e la folla impazza.

Al grido di NO FIG., NO FIGG., NO TAV., NO TAVV. rivendicano i propri diritti. In sostanza, questo, il loro comunicato: «Basta spazi dopo gli apostrofi, più spazi prima del lavoro, basta doppi spazi, più dopolavoro, preferiamo il doppio lavoro, il doppolavoro allo spazio dopo le parentesi, le parentesi estive alle parentesi quadre, le giraffe alle graffe, gli alluci agli apici, gli opifici agli apifici e agli apicifici, il pedice all’indice, il sommauro al sommario, i caporali vadano a farsi fottere, i sergenti si buttino al fiume, no alla guera scritta con due R, le ere degli ori, gli allori di allora, all’ira della lira…». Poi va avanti ancora per molto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...